Partecipa a Terracina Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Norcia (Lega): anche i due colleghi di minoranza pronti a chiedere le dimissioni del CdA dell’Azienda Speciale

La Redazione
Condividi su:

Non si fa attendere la replica del consigliere al Comune di Terracina della Lega, Sara Norcia, nei confronti dei “colleghi di banco” in aula consiliare Massimiliano Tocci e Valentino Giuliani dopo aver letto le dichiarazioni rilasciate sul giornale on line "Anxurtime": 

Sono state tante le battaglie per la trasparenza sull'Azienda speciale, un vero peccato essere stata sola spesso e volentieri; ora qualcuno vorrebbe rendersi protagonista delle stesse. E’ gratificante apprendere che - continua il consigliere della Lega -nonostante abbiano respinto qualsiasi tipo di proposta della sottoscritta in Aula si intenda riconoscere il lavoro svolto sulle numerose inadempienze e incongruenze da parte dell’Azienda Speciale a partire dall’assenza di trasparenza, al mancato rispetto della convenzione per la gestione degli arenili fino al fallimento gestionale della stessa. Anche perché non ricordo azioni e battaglie affrontate con costanza e determinazione dai due consiglieri. 

Continua, “un’attività consiliare ed extraconsiliare portata avanti senza sosta con richieste di consiglio straordinario, mozioni e interrogazioni da novembre ad oggi. Per ultima la richiesta di azzeramento, chiesto con una mozione diversi giorni fa, del Consiglio di amministrazione dell'ente strumentale, di revoca del direttore generale Carla Amici e del Revisore dei conti anche alla luce delle presunte irregolarità messe ben in evidenza dalla Corte dei Conti. Come è ormai noto, qualora in molti dovessero continuare ad abbassare la guardia ed a tacere di fronte ai dinieghi e alle probabili irregolarità in seno all'Azienda speciale, ci penseranno gli investigatori e la magistratura."

Dopo anni di silenzio e assenteismo - conclude il consigliere della Lega Norcia - è stata per me una sorpresa inaspettata ricevere soddisfazione e condivisione dai colleghi di minoranza su temi che meritano la giusta attenzione per il bene della comunità. “Meglio tardi che mai”.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook