Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Approvate in Consiglio Comunale le nuove tariffe TARI con complessivi 750 mila euro di sconto per attività e utenze domestiche

| di Staff del sindaco di Terracina
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Il Consiglio Comunale di Terracina ha approvato oggi le nuove tariffe della Tari 2021 con importanti sconti per i contribuenti.

Siamo molto contenti  – afferma il sindaco Roberta Tintari – per essere riusciti a ridurre sensibilmente le tariffe TARI per le attività e i cittadini privati. Nonostante il PEF per il 2021 sia stato aumentato a 9,7 milioni, abbiamo apportato una riduzione complessiva di ben 750.000 euro sulle bollette: 500.000 euro di sconto in favore delle attività colpite da chiusura o parziale chiusura e 250.000 euro di sconto per le utenze domestiche. Ci sembra un segnale importante e di concreto sostegno per chi è in difficoltà. Ringrazio l’assessore Di Leo, i consiglieri comunali e tutto il Dipartimento Finanziario che si sono adoperati con grande meticolosità per poter ottenere questo risultato a benficio dei cittadini.

L’assessore al Bilancio Davide Di Leo spiega il provvedimento:

La necessità di aumentare il PEF ha rappresentato un serio ostacolo al raggiungimento di questo obiettivo. Per le attività che hanno dovuto patire periodi di chiusura a causa del Covid, i 500 mila euro di sconto corrispondono, secondo una proiezione, ad un abbassamento della quota variabile del 40%, mentre i 250 mila euro di sconto  per le utenze domestiche (solo residenti e prime case, nd), l’abbassamento della quota variabile sarà pari al 10%, portando così le bollette ad essere inferiori a quelle del 2020. Occorre precisare che, per usufruire della scontistica, i titolari di utenze non domestiche dovranno inoltrare una richiesta all’Ufficio Tributi tramite un modulo che sarà reso pubblico dagli stessi entro la settimana prossima. Per le utenze domestiche, invece, la riduzione scatterà in automatico, escluso per i non residenti, seconde case e coloro che già godono di un’altra scontistica. Grazie – prosegue Di Leo - a tutti i membri della Commissione Finanze e agli Uffici per lo sforzo profuso in questa settimana per arrivare a questo risultato.  ANCI e Ifel avevano sollecitato il Governo, il quale si era impegnato a soddisfare la richiesta, a prorogare per tempo le tariffe al 31 luglio: purtroppo l’Esecutivo solo nelle ultime ore ha assunto la decisione, ma siamo riusciti, indipendentemente dalle decisioni governative, a garantire comunque agevolazioni importanti per una della problematiche più sentite sia dalle famiglie sia dalle attività produttive.

Staff del sindaco di Terracina

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK