Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Inquadramento contrattuale che non prevede ammortizzatori sociali nell'Azienda speciale

| di UilTucs Latina
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Avviso a tutti i lavorarori e lavoratrici dell'Azienda Speciale: In questi giorni, in queste ore, come categoria siamo impegnati in una corsa frenetica per mettere in sicurezza salariale migliaia di lavoratori nella nostra provincia, come nel resto paese, come categgoria Uiltucs Latina purtroppo non abbiamo ricevuto alcuna informativa da parte dell'Azienda Speciale di Terracina la quale occupa circa 100 lavoratori, come denunciato da giorni questa società non puo'accedere ad alcun AMMORTIZZATORE SOCIALE a causa della tipologia contrattuale, il quale inquadramento non prevede alcuna apertura al sostegno previsto dal DPCM "CURA ITALIA".

Anche l'ultimo accordo della REGIONE LAZIO, sottoscritto nella notte del 24 marzo u.s., non prevede estensione al sostegno di questi lavoratori, l'Azienda Speciale ricordiamo, come categoria, è una società che opera con i servizi affidati dal Comune di Terracina,da giorni abbiamo lanciato un appello chiaro e concreto: i lavoratori le lavoratrici con questo contratto non possono accedere alla cassa integrazione o altro sostegno. 

Oggi abbiamo questo dramma a causa della scorretta  applicazione contrattuale, il tutto causato da una direzione generale che ancora oggi non risponde alle richieste dei lavoratori ai quali necessitano ammortizzatori sociali urgenti.

Una situazione anomala nessuno risponde, nonostante il nostro interessamento che ha coinvolto l'amministrazione Comunale di Terracina, i lavoratori e le lavoratrici insieme alla Uiltucs Latina chiedono garanzia dello stipendio, gli ammortizzatori sociali per questi lavoratori non esistono a causa e sopratutto per colpa della gestione organizzativa della stessa azienda, l'inquadramento da noi contestato non prevede alcun accesso agli ammortizzatori sociali, unico caso in Provincia, tutto il mondo del lavoro compresi gli stessi lavoratori delle aziende che svolgono servizi sono in cassa integrazione, le maestranze di Terracina sono a casa da molti giorni a causa delle chiusure imposte dal DPCM, in questi primi giorni hanno usufruito delle loro ferie, il Direttore Generale aveva inviato una missiva, nella quale annunciava e proclamava accesso alla cassa integrazione, quale ammortizzatore sociale se non puo' attivare alcun sostegno?

Questi lavoratori, queste famiglie, non possono pagare sulla loro pelle gli sbagli di altri, per noi della Uiltucs Latina i tanti lavoratori e le tante famiglie dell'Azienda Speciale debbono essere pagati comunque, il loro stipendio deve essere saldato, gli ammortizzatori sociali non sono previsti non per loro responsabilità, il salario deve essere erogato nell'immediatezza, non e' colpa delle lavoratrici e degli addetti se qualcuno è legato ad un contratto che non prevede ammortizzatori sociali, nonchè condizioni economiche favorevoli solo all'Azienda Speciale.

UilTucs Latina

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK