Partecipa a Terracina Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Futura Terracina supera Ostia con il punteggio di 3 a 1

Condividi su:

Si sono ritrovate di fronte con l’intervallo di una stagione. Due anni fa Futura Terracina e Ostia diedero vita ad un appassionante testa a testa per la promozione in B2. Ebbero la meglio le lidensi. La scorsa stagione il salto delle terracinesi che si sono vendicate, sportivamente parlando, superando le atlete care al patron Piero Colantonio con il punteggio di 3 a 1. 

Un risultato importante per le padrone di casa che raggiungono a 12 punti in classifica proprio Corrao e compagne. Una posizione tranquilla a ridosso delle prime della classe. Bella partita con Ostia che iniziava meglio, ma sul filo di lana, le futurine operavano il sorpasso sul 25-23. Stesso discorso nel secondo parziale con la squadra di Mario Milazzo particolarmente attenta nei momenti topici del set. 25-22. Ostia però non rimaneva a guardare e nel terzo set riapriva la gara vincendo il parziale 25-19. Quarta frazione decisiva. Le pontine iniziavano bene portandosi subito sul 6 a 1. Ritorno delle ospiti, ma Barboni (33 punti) e compagne acceleravano di nuovo chiudendo in crescendo sul 25-19. 

Temevamo questa gara - ha detto Clarissa Federici - tre punti importanti contro una buona squadra.

Minutaggio maggiore per il giovane libero Giorgia La Rocca, classe 2007. 

Orgogliosa di dare un contributo alla squadra - ha detto - poi giocare a casa mia a Sperlonga è qualcosa di speciale. 

Ma per la società questo continua ad essere un problema. Disputare le gare casalinghe lontano dal PalaCarucci è davvero un peccato. 

Siamo delusi e amareggiati - ha detto il Presidente Giovanni Massaro - ma allo stesso tempo ringraziamo Sperlonga per averci ospitato. 

Intanto brinda al successo anche la formazione di Prima Divisione. Le ragazze di Mirko Carnevale hanno superato la Giò Volley Aprilia 3 a 2 al termine di una rimonta clamorosa dopo essere andate sotto per due set a zero.

Condividi su:

Seguici su Facebook