Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Elezioni comunali 2020: Europa Verde presenta la giovanissima Iruya Macri

| di Ufficio Stampa Comitato Europa Verde Terracina
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Venerdi’ scorso 11 settembre è stata presentata la candidatura di Iruya Macri, giovanissima candidata al Consiglio Comunale per Europa Verde Terracina e referente ufficiale per Europa Verde Terracina dei Giovani Europeisti Verdi (GEV), un progetto politico nato dall'iniziativa di giovani attivisti che fanno politica a livello locale, nazionale e internazionale, con la gradita presenza di Luca Boccoli, co-portavoce nazionale dei Giovani Europeisti Verdi.

A luglio scorso infatti è nata la Assemblea Costituente dei Giovani Europeisti Verdi (GEV) alla presenza della Federation of Young European Greens (FYEG) e degli Young Greens of South Tyrol con l'elezione degli organi dirigenti nazionali e la definizione di linee guida e obiettivi per i prossimi mesi. Luca Boccoli e Beatrice Rosica, sono stati nominati co-portavoce nazionali dei Giovani Europeisti Verdi.

"Siamo uno dei pilastri della costruzione di Europa Verde e, al suo interno, - dichiara Luca Boccoli, presente a Terracina in occasione della presentazione della candidata Macri, una delle prime referenti GEV Lazio, attualmente in fase di costituzione- vogliamo portare la voce dei giovani e la nostra esigenza di lottare per giustizia sociale, ambientale e climatica. La nostra dichiarazione di intenti, base della nostra costituzione, si basa sui nostri concetti chiave: Democrazia e valori, Unione Europea, Sistema Economico e Sociale, Ambiente e Clima, Educazione, Lavoro. Questa dichiarazione nasce dal lavoro di decine di ragazze e ragazzi sparsi in tutta Italia. Scriverlo insieme è stata una calda esperienza che ci ha fatto sentire parte di un qualcosa di più grande. Ci siamo concentrati sui bisogni delle nostre generazioni e su ciò che serve fare per migliorare il nostro Mondo, cercando di individuare una strada che trasformi i sogni in realtà è i progetti in azioni concrete. Siamo solo all’inizio: questo progetto crescerà ed evolverà insieme a noi. è la conseguenza naturale di quella necessità di cambiamento che la nostra società richiede con forza e di cui vogliamo essere protagonisti con le nostre idee e le nostre energie. Sulla scia del pensiero di Langer, la nostra organizzazione si pone l'obiettivo di costruire ponti per la creazione di un fronte ecologista ampio, all'altezza delle enormi sfide che ci attendono".

"Sono una ragazza di 20 anni di Terracina. Studio, sono al secondo anno di scienze politiche alla Sapienza, non sono nata qui e forse il mio nome lo racconta, sono nata alle isole Canarie e forse è da lì che ho ereditato la mia sensibilità per l’ambiente e il suo rispetto. Il mio impegno in Europa Verde Terracina e nel Comitato EV Terracina “Alex Langer” fin dalla costituzione è stato quello di comprendere la situazione dei giovani, del lavoro precario, di artigiani, di artisti. Si sentono spesso notizie di impieghi e settori che nel corso degli anni spariscono, basti pensare ai vecchi calzolai, falegnami, pescatori, tutti lavori che non riescono più a trovare qualcuno che abbia voglia di apprendere questa professione, di farla propria. E pure è pieno di ragazzi volenterosi che vorrebbero mettersi in gioco e darsi da fare, per questioni economiche, rivincite personali e semplicemente per passione ed ecco perché io come candidata al Consiglio Comunale e come referente GEV ho a cuore tutto questo, perché lo sento mio. Vogliamo nostri spazi con corsi di formazione, tirocini, qualifiche e incentivi con start up varie. Vogliamo centri sperimentali, incubatori di idee per l’artigianato, arti applicate e corsi tecnologici avanzati. È solo in questo modo che il giovane potrà rinascere e non scappare, perché da Terracina purtroppo si scappa, e bisogna sconfiggere tutto questo. Poi noi giovani vogliamo occuparci di integrazione con i bambini e i ragazzi di altre nazionalita’, cercando di creare sportelli e spazi di ascolto per giovani che hanno voglia di imparare la lingua italiana, o di conoscere i propri diritti o imparare vecchi mestieri e nel quale tutti possano anche donare qualcosa, in una ottica non di assistenza ma di scambio paritario” Dichiara Iruya Macri, referente GEV per Europa Verde Terracina e candidata al Consiglio Comunale di Terracina

“Vogliamo creare un contesto a Terracina in cui i giovani possano venire non solo per bere ed ubriacarsi o peggio drogarsi, durante i folli weekend della movida, o lavorare come manovalanza sottopagata, ma dove possano accedere, a prezzi contenuti, alla cultura, all’istruzione superiore, alla formazione professionale, allo sport, ai trasporti e a lavori con buoni salari, eliminando lo sfruttamento lavorativo in particolare dei lavori stagionali, e dove i giovani possano aver accesso gratuito a mostre, musei, sconti in libreria, etc. e creando dei luoghi pubblici di incontro ed aggregazione per i giovani, spazi di crescita culturale e di co-working, riqualificando la Biblioteca Olivetti e creando  un’ Officina dell’Arte e dei Mestieri, un luogo in cui i giovani possono sperimentare la loro creatività nei campi delle produzioni multimediali, dell’arte e dell’artigianato tradizionale, rinnovando antichi mestieri, recuperando tradizioni locali e risorse territoriali, ponendo le basi per dar vita ad attività generatrici di reddito e per incentivare la diffusione e la condivisione della cultura, un FabLab veramente funzionante come spazio condiviso, dotato di attrezzature e tecnologie innovative, nel quale maker, designer, studenti, creativi e startup possono realizzare prototipi e oggetti “custom made” e auto-prodotti, con l’obiettivo di promuovere la cooperazione, la condivisione, il networking ed il costante aggiornamento tra persone accomunate da un’unica passione: l’innovazione tecnologica. L’Officina e il Fab-lab potrebbero essere utilmente collocati riutilizzando l’ex-Mercato Arene in un quartiere che vede la presenza di 3 importanti Istituti Scolastici e della Biblioteca A. Olivetti. Poi vorremmo realizzare dei Dottorati di Ricerca #green nel nostro Comune, collegando le esigenze dei nostri territori alla alta formazione universitaria e rendere i giovani davvero protagonisti attivi della conversione ecologica dell’economia e poi aprire uno Sportello di supporto ai Giovani per avviare nuove imprese, startup, finanziamenti o per esperienze formative del volontariato. Dichiara Gabriele Subiaco, co-portavoce Europa Verde Terracina e Candidato Sindaco al Comune di Terracina per Europa Verde Terracina .

Ufficio Stampa Comitato Europa Verde Terracina

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK