Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Importante incontro del Comitato pro ospedale in Regione: sollecitazioni alla Asl per l'adeguamento del pronto soccorso

| di Comitato in difesa dell'ospedale di Terracina
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
L'ospedale di Terracina 'Alfredo Fiorini'

Il comitato in difesa dell’ospedale di Terracina,rappresentato da Antonio Bernardi, Pernarella Agostino, Carocci Franco, Zannella Rocco e Alla Carlo, alla presenza del consigliere regionale Forte Enrico (che ha organizzato l’incontro) il giorno 13 luglio, nella sede regionale, ha avuto un incontro con il dott. D'Amato Alessio SSR, della Cabina Di Regia della Regione Lazio, per affrontare i problemi inerenti la carenza di personale, delle attrezzature e del ritardo ad utilizzare i fondi erogati da più di due anni dalla Regione Lazio, per eseguire i lavori di ristrutturazione e adeguamento del pronto soccorso, per istituire l'Osservazione Breve Intensiva, previsto dall' Atto Aziendale, per meglio affrontare i problemi inerenti gli interventi per le urgenze.

Dopo un'ampia illustrazione dei problemi da risolvere da parte dei rappresentanti del comitato, il Dott. D'Amato, si è impegnato a reperire il necessario personale, facendo presente che, in ogni caso, di avere difficoltà a reperire gli anestesisti per l'indisponibilità a trasferirsi, oltre alla carenza esistenti di tali figure professionali.

Per quanto riguarda il ritardo a redigere il progetto di adeguamento e ampliamento del pronto soccorso dell'ospedale di Terracina per utilizzare i fondi concessi da più di due anni dalla Regione Lazio, è rimasto sorpreso e contrariato.

Per avere chiarimenti, ha chiamato il Direttore Generale, il dott. Casati, che per puro caso era presente nella sede regionale, al quale ha chiesto chiarimenti sul perché, nonostante il finanziamento regionale, non avesse ancora provveduto a far redigere il progetto, ad appaltare e iniziare i lavori, per la ristrutturazione e adeguamento del pronto soccorso, per istituire l'Osservazione Breve Intensiva.

Con sua e nostra sorpresa, il Direttore Generale ha risposto che non aveva, non solo approvato il progetto, ma nemmeno  affidato l'incarico per redigerlo.

Il Dott. D'Amato, e non solo, esprimendo tutta la propria contrarietà, ha fatto presente al Dott. Casati, incaricando una funzionaria della regione Lazio a scrivere una lettera alla ASL di Latina, preannunciando, che nel caso in cui entro il mese di luglio non avesse approvato ed inviato alla Regione il progetto per adeguare ed ampliare il pronto soccorso nell'ospedale di Terracina, avrebbe provveduto a revocare i finanziamenti concessi con tutte le conseguenze che ne deriveranno.

I rappresentanti del comitato in difesa dell'ospedale di Terracina, hanno espresso tutta la propria preoccu- pazione, per il pericolo di non utilizzare i fondi concessi da più di due anni concessi dalla Regione Lazio per istituire l'O.B.I., nonostante aver presentato più proposte di progettazione ed esercitato le necessarie pressioni in più riunioni, durante le quali ci è stato dato garanzia che si stava provvedendo a quanto di dovere.

Il ritardo a redigere il necessario progetto per istituire l'osservazione Breve Intensiva a Terracina, nonostante le continue sollecitazioni e proposte del comitato non può passare inosservato.

Pertanto, il comitato in difesa dell’ospedale di Terracina, continuerà ad esercitare il necessario controllo e, nel caso in cui la dirigenza della ASL non provvederà a quanto di dovere, sarà pronto a mobilitare tutte le istituzioni, le associazioni e l'opinione pubblica per far approvare il progetto entro il mese di luglio, per far appaltare e iniziare i lavori per istituire, finalmente, l'osservazione Breve Intensiva nell'ospedale di Terracina.

Inoltre, durante la riunione i rappresentanti del comitato, hanno fatto presente della carenza di attrezzature da acquistare per i vari reparti e servizi nell’ospedale di Terracina, tra cui, ed in modo particolare, per il reparto e servizio di oculista.

Il Dott. D'Amato ci ha sollecitato ad inviare l’elenco delle attrezzature mancanti nell’ospedale di Terracina, impegnandosi a sollecitare la ASL ad acquistarle e, se necessario, a finanziarle.

Inoltre, il comitato esprime soddisfazione per l’approvazione dell’ordine del giorno approvato dal consiglio comunale di Terracina a cui si chiede di darne seguito.

16 luglio 2017

IL COORDINAMENTO IN DIFESA DELL'OSPEDALE DI TERRACINA

Bernardi Antonio Pernarella Agostino ColandreaGiovanni Genosini Celestino

 

Comitato in difesa dell'ospedale di Terracina

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK