Partecipa a Terracina Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Asta immobiliare, il trend che piace ai giovani

Condividi su:

Il settore immobiliare, in questo ultimo periodo, si posiziona al primo posto per i suoi dati di compravendita entusiasmanti. Si vuole cambiare, sperimentare, guardare al futuro e trovare una soluzione per lavorare e vivere nel migliore dei modi.

Anche gli under 36 hanno trovato il loro spazio, potendo abbandonare la locazione per costruirsi una vita in una casa di proprietà. Tra i trend in continuo aumento e di grande interesse, le aste immobiliare stupiscono e si rendono agevoli per tutti gli utenti.

I giovani vorrebbero approfittare di questo momento storico a loro riservato, per questo mostrano interesse verso le aste immobiliari. Se una volta, queste possibilità erano rivolte a poche persone e quasi nessuno ne conosceva la procedura, oggi è tutto cambiato. Il periodo storico di riferimento mette dinanzi a scelte e desideri che trovano riscontro, finalmente, anche con questo tipo di acquisto. Una casa all'asta ha un prezzo vantaggioso, una costruzione di alta qualità e ci sono varie possibilità a disposizione, soprattutto per i giovani dal budget limitato.

La domanda nasce spontanea: si può usufruire del Bonus prima casa under 36 anche per un immobile acquistato tramite asta? L’Agenzia delle Entrate si è mossa a riguardo, rincuorando i giovani con una risposta affermativa.

Ovviamente, sarà necessario avere determinati requisiti per poter usufruire di tutte le agevolazioni previste dalla legge italiana. Tutte le agevolazioni, quindi, trovano applicazione anche se il soggetto interessato acquista l'immobile a seguito di una asta, essendo prima casa.

Il Decreto Sostegni Bis ha dato ossigeno ai giovani che vogliono costruirsi un futuro indipendente, accedendo al Fondo Garanzia per mutui per la prima casa di proprietà. Il Governo incentiva i giovani e invita loro ad acquistare, guardarsi intorno e usufruire di tutte le agevolazioni che sono a disposizione in presenza di determinati requisiti.

Le categorie che possono richiedere il Bonus sono single che non hanno compiuto 36 anni, giovani coppie e famiglie monogenitoriali con figli minori a carico. Si aggiunge a questo un ISEE non superiore a 40.000 euro, un rapporto che non superi l’80% tra prezzo di acquisto e importo di finanziamento, oltre che l’appartenenza a determinate categorie catastali. Ovviamente, il mutuo non dovrà avere un importo che supera la somma di 250mila euro.

Nel momento in cui si vuole associare il Bonus all’acquisto della casa all’asta, ci si dovrà rivolgere ad esperti del settore per ottenere una consulenza sulle aste immobiliari. Proprio Dove.it è un'agenzia immobiliare online e dinamica, tecnologicamente avanzata e presente in tutta Italia. La procedura di acquisto casa con l’asta è particolare, bisogna conoscere la burocrazia e sapere come muoversi per battere il prezzo maggiormente concorrenziale.

Farsi prendere dall’entusiasmo è corretto, ma è bene trovare un alleato che accompagni per mano attraverso questo investimento importante per il proprio futuro. Gli under 36 hanno tutti gli strumenti a disposizione per costruirsi il futuro che desiderano.

Condividi su:

Seguici su Facebook