Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Ortopedia del 'Fiorini' a rischio, le proteste in città

| di Renata Ricordi
| Categoria: Sanità
STAMPA
L'ospedale di Terracina 'Alfredo Fiorini'

Domani alla Conferenza dei Sindaci verrà illustrato il nuovo Atto Aziendale della Asl pontina e il sindaco di Terracina Nicola Procaccini già promette battaglia dopo le ultime indiscrezioni su un possibile svuotamento dell'Ortopedia dell'ospedale 'Alfredo Fiorini'.

“Si tratta della soppressione della Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Ortopedia e dell’accorpamento con l’Unità Operativa Complessa di Formia- spiega Nicola Procaccini- Ma è chiaro che di fatto si va verso la chiusura di Ortopedia in quanto i medici terracinesi potranno in qualunque momento essere ordinati presso Formia”.  “Ho sentito il commissario della Asl per sincerarmi se la cosa fosse vera- continua il sindaco- Constatato che così è, gli ho preannunciato la mia ferma contrarietà e il grave pregiudizio che verrebbe arrecato al nostro territorio”. “Ovviamente- ha terminato- mi sono riservato di esporre  in maniera ancora più chiara e decisa la nostra posizione in occasione della Conferenza di martedì”.

Venerdì pomeriggio il Comitato in difesa dell'ospedale di Terracina si è immediatamente riunito per discutere la delicata faccenda. “Siamo venuti a conoscenza che la Asl con un colpo di mano sta modificando l’Atto Aziendale- ha scritto su Facebook Antonio Bernardi del Comitato- non migliorando ma peggiorandolo a danno di Terracina, prevedendo, tra l’altro, il ridimensionamento dell’Ortopedia e stabilendo come filosofia un ruolo centrale tra nord e sud, ridimensionando ulteriormente il ruolo degli ospedali del centro della provincia”. Nell’immediatezza è stato approvato un ordine del giorno per venerdì prossimo, mentre domani il Comitato si recherà a Latina con un volantino per contestare la decisione che la Asl intende prendere.

 Si dice “sconcertata” la Uil Fpl Latina “nel costatare la completa dismissione del reparto di Ortopedia situato presso l’ospedale di Terracina, difatti è stato praticamente “cancellato” dal nuovo assetto organizzativo” scrive il segretario generale Giancarlo Ferrara che aggiunge: “La nostra grande perplessità nasce dalla piena consapevolezza che questo reparto ha rappresentato e tuttora rappresenta per i cittadini – utenti afferenti al territorio del distretto 4. Infatti, il reparto di ortopedia di Terracina gestisce ogni anno circa 10.000 accessi per trauma che transitano tramite il PS del nosocomio, oltre alle altre numerose attività ordinarie (visite, interventi, ricoveri ecc..). Oltretutto il suddetto reparto è ubicato in un crocevia di strade importanti con una delle più alte incidenza di incidenti stradali. La scrivente, pertanto, spera in un mero errore di trascrizione o in una banale dimenticanza nella predisposizione del documento programmatico”.

 

 

Renata Ricordi

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK