Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Uniti e Liberi: il gruppo cresce e si consolida

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Il gruppo politico Uniti e Liberi, cresce e si consolida. L’associazione politica nata nel 2017, legata al gruppo consiliare  “Procaccini Sindaco”, in cui confluiscono ben tre consiglieri comunali (Maurizio Casabona, Stefano Alla, Ilaria Marangoni) e l’assessore all’ambiente Emanuela Zappone, in questi anni  si è adoperata sul territorio con la finalità  di promuovere il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei cittadini alla vita sociale e politica della città. Le nuove adesioni di donne e uomini, che da tempo fanno dell’impegno sociale e civile una delle loro attività più assidue, ne sono una plastica dimostrazione. Salutiamo con sincero piacere   l’ingresso dei nuovi soci  Fabio Barone, Paola Cannella e Giuseppe Pandozzi, amici che stanno apportando rinnovato entusiasmo e slancio per il concepimento di proposte per la città e iniziative di qualità. 

Obiettivo primario dell’associazione è quello di sostenere e dare un contributo concreto all’Amministrazione, attraverso la realizzazione di progetti che hanno portato sviluppo e crescita a favore della comunità. Pensiamo all’introduzione degli strumenti per la “Smart City”, il concetto di città intelligente, di cui si è occupato proprio il gruppo di Uniti e Liberi, la cui delega è affidata al consigliere e capogruppo Maurizio Casabona e avvalendosi della professionalità e della competenza di Vladimiro Alfano. Un progetto ampio che promuove un insieme di sinergie in grado di sfruttare le nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente e dell’efficienza energetica al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini. 

L’informatizzazione di alcuni servizi comunali stanno rendendo il rapporto tra la macchina amministrativa ed il cittadino più efficiente e veloce. lo Sportello Telematico Polifunzionale, inaugurato lo scorso 22 maggio, ha già registrato la presentazione di oltre 1200 pratiche digitali, una vera rivoluzione in campo amministrativo, infatti,  tutti i cittadini possono fare richiesta e segnalazioni al Comune di Terracina comodamente da casa o dall’ufficio, il portale attivo 24h su 24 racchiude tantissimi settori: dal’edilizia all’urbanistica, ai servizi scolastici e sociali. Altre piccole rivoluzioni digitali sono rappresentate dalle applicazioni scaricabili sul telefonino, come Moovit e Junker, la prima riguarda il trasporto pubblico, con questa app si possono avere in tempo reale tutte le informazioni su orari, itinerari  e tempi di percorrenza dei vari mezzi di trasporto della città, per chi non avesse a disposizione uno smartphone sono state installate, in alcune fermate principali della città, delle paline intelligenti, dei pannelli elettronici che forniscono informazioni utili sul trasporto locale, nei prossimi mesi verranno posizionati altri pannelli in altre zone della città; la seconda invece riguarda la raccolta differenziata, con questa app si ottengono le notifiche sui giorni di conferimento dei rifiuti e cosa ancor più importante aiuta il cittadino a differenziare in maniera corretta, perché riconosce ogni prodotto singolarmente dal suo codice a barre. 

Altro esempio di uso delle tecnologie moderne messe a disposizione della cittadinanza, è rappresentato sicuramente dalla rete di videosorveglianza installata in tutto il territorio di Terracina, un progetto,  portato a termine dall’assessore Emanuela Zappone, dai consiglieri comunali e grazie alla preziosa collaborazione con Giacomo Percoco, già presidente dell’Azienda Speciale, le telecamere stanno rappresentando un efficace strumento di controllo del territorio oltre che un supporto importante per le forze dell’ordine.

Nelle aree video sorvegliate, infatti, si evidenzia una riduzione sostanziale degli atti vandalici e del fenomeno degli abbandoni di rifiuti  in strada. Anche il nucleo comunale della Protezione Civile, coordinato da Silviano Valenti, ha potuto avvalersi di telecamere ad infrarossi, con l’ausilio di software molto sofisticati, per l’avvistamento e la prevenzione degli incendi, che in questi anni hanno devastato ettari di macchia collinare. Dopo l’istallazione delle telecamere e la creazione di una vera e propria rete di avvistamenti e prevenzione, messa in campo grazie alla fondamentale collaborazione tra le associazioni che vivono il territorio per motivi diversi, gli incendi sono notevolmente diminuiti.  

Altro traguardo raggiunto dall’associazione Uniti e Liberi è stato quello di portare il nome della città di Terracina a livello nazionale ed internazionale grazie all’organizzazione di eventi sportivi, la cui delega è nelle mani del consigliere Stefano Alla. In questi anni la città si è rivelata adatta ad ospitare gli sport da spiaggia, dal tennis al volley al rugby, superando la prova a pieni voti, in termini di organizzazione ed ospitalità.

Dando uno sguardo al futuro, la strada intrapresa dall’associazione Uniti e Liberi, è quella di diffondere il più possibile il concetto - base di sviluppo sostenibile inteso come equilibrio dinamico tra qualità ambientale, sviluppo economico/culturale ed equità sociale. Questa è probabilmente la sfida più importante ed ambiziosa che il gruppo si sta prefiggendo per la comunità terracinese.

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK