Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Presentazione della campagna di sensibilizzazione ambientale "Ri-CreAzione"

Procaccini e Zappone: “L’obiettivo è rendere Terracina una città ‘plastic-free. Passaggio graduale per evitare improvvisazioni e consentire il pieno rispetto delle regole”

| di Staff del sindaco di Terracina
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Presentata oggi la campagna di sensibilizzazione ambientale “Ri-CreAzione”, organizzata dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Terracina e De Vizia Transfer – Urbaser S.p.A e indirizzata sopratutto ai bambini e alle famiglie. Presenti all’incontro il sindaco Nicola Procaccini, l’assessore all’Ambiente Emanuela Zappone, i rappresentanti di De Vizia Transfer – Urbaser Antonio Spinelli e Marco Parisella e il presidente del Forum di Agenda 21 Locale Venceslao Grossi.

La campagna, giunta alla sua terza edizione, prevede una rassegna estiva di eventi riguardanti il tema della sostenibilità ambientale, incentrata quest’anno sul tema pastic-free e riduzione dei rifiuti. Arte, giochi, spettacoli, rivolti a un pubblico di tutte le età, che si protrarrà per tutta l’estate 2019 con eventi nelle strade e negli stabilimenti balneari della nostra città.

Il sindaco Procaccini ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione, per il terzo anno consecutivo, di questa importante campagna di sensibilizzazione: l’assessore Zappone, gli Uffici comunali preposti, il Forum di Agenda 21 Locale e la De Vizia Transfer – Urbaser, una società sempre molto attenta a questi eventi nei quali investe energie che vanno ben al di là degli obblighi contrattuali.

Educare divertendo spesso consente di raggiungere più persone e gli obiettivi che ci siamo preposti evitando la costrizione. Abbiamo raccolto le proposte di  associazioni ambientaliste, attività commerciali, sindacato dei balneari, rappresentanti delle varie categorie e cittadinanza, per giungere ad una sintesi. È necessario che il passaggio avvenga in modo graduale, per evitare improvvisazioni e consentire da subito il pieno rispetto delle regole, creando le precondizioni fondamentali che possano portare all’obiettivo finale, che è il rendere Terracina una città ‘plastic-free’. L’ordinanza che sarà emanata nei prossimi giorni, bandirà la plastica monouso a partire dal prossimo 1° gennaio, almeno per alcune categorie.

Il programma della campagna resta invariato nella sua articolazione – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Zappone –: confermato il LudoBus, previsto su quattro giornate a luglio e agosto nelle centralissime piazze Garibaldi e Aldo Moro. Quindi quattro appuntamenti con giochi e attività  in spiaggia sull’intera riviera cittadina concepiti con una finalità educativa e ricreativa per i giovani e le famiglie. In queste occasioni verranno distribuite ai ragazzi tremila borracce offerte De Vizia Transfer – Urbaser. Per i mesi di settembre e ottobre, abbiamo invece organizzato delle visite guidate per gli alunni delle scuole nell’ecocentro comunale di raccolta per far conoscere ai ragazzi il mondo produttivo del ciclo dei rifiuti.

La tematica plastic-free – ha proseguito l’assessore – rappresenta una delle emergenze ambientali e condividiamo in pieno la scelta della messa al bando dei prodotti in plastica usa e getta, ma sappiamo anche che, almeno all’inizio, può esserci qualche difficoltà nel cambiare abitudini consolidate. Per questo contiamo di riuscirci gradualmente, come avvenuto per la raccolta differenziata. Stiamo lavorando su tutte le misure amministrative per arrivare a questo obiettivo, tenendo conto delle posizioni e delle esigenze di tutti: desideriamo consentire agli operatori economici di adeguarsi a questa realtà, evitando di adottare misure immediate che sarebbero fortemente penalizzanti per le loro attività e creerebbero serissimi problemi di sicurezza pubblica per quanto riguarda la somministrazione in vetro per il consumo al di fuori dei locali. Già in occasione della Pedagnalonga, evento che ha richiamato 6mila persone, abbiamo collaborato con la De Vizia per la fornitura di stoviglie ecocompatibili.

Desidero ricordare che, grazie al progetto regionale per il 2019 sul plastic-free, abbiamo ottenuto un finanziamento di circa 50mila euro che destineremo all’allestimento di una casetta dell’acqua, di tre/quattromila borracce riutilizzabili che verranno distribuite agli studenti nei primi mesi dell’anno scolastico e di un erogatore sul territorio per approvvigionarsi di ulteriori borracce. Quindi due contenitori in ferro battuto dalla forma adeguata all’arredo urbano, presenti tutto l’anno e destinati alla raccolta della plastica recuperata in spiaggia e in città. Infine, abbiamo acquistato un’ecoisola per consentire a diportisti e pescherecci di conferire le plastiche recuperate in mare, sul corretto utilizzo della quale appronteremo un vademecum in collaborazione con l’Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina.

Staff del sindaco di Terracina

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK