Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La Cantina Sant'Andrea conquista la medaglia d'oro al Concorso Mondiale di Bruxelles 2019

Oltre 9.100 vini provenienti da 43 paesi, 340 giudici internazionali tra giornalisti, enologi, tecnici e sommelier, 5 giorni di lunghe degustazioni e severe selezioni.

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
Concorso Mondiale di Bruxelles 2019

Si è appena concluso uno dei più importanti concorsi al mondo di vino, il Concorso Mondiale di Bruxelles 2019, quest'anno svoltosi in Svizzera e che ogni anno tocca un paese diverso proprio a dimostrazione del suo carattere veramente internazionale.

L'azienda di Borgo Vodice con il suo Sogno 2013 si aggiudica una stupenda Medaglia d'Oro.

Questi i numeri impressionanti di questo concorso:

Oltre 9.100 vini provenienti da 43 paesi, 340 giudici internazionali tra giornalisti, enologi, tecnici e sommelier, 5 giorni di lunghe degustazioni e severe selezioni.

Siamo fieri ed orgogliosi non solo per la nostra medaglia e per il nostro Sogno 2013, ma anche perché la nostra provincia, questa nostra terra, è stata l'unica a ricevere riconoscimenti in tutta la Regione Lazio.

A dimostrare ancora di più la sua vocazione, forza, generosità e qualità per produrre vini eccellenti. Sempre di più si sta dimostrando una Terra di grande livello per tutta le produzioni agricole di qualità. E' quindi con grande soddisfazione che riceviamo questo riconoscimento e aggiungiamo un'altra medaglia a questo territorio unico che amiamo e in cui lavoriamo e crediamo.

Grazie anche a tutti i nostri clienti che quotidianamente ci regalano altre piccole grandi medaglie scegliendo i nostri vini. Sogno era una sfida, un sogno, iniziato oltre venti anni fa, produrre un grande vino rosso, da lungo invecchiamento con le due uve che più rispecchiano la natura di queste terre, della loro storia, dell'essere un luogo dove tradizione e innovazione si sposano.

Ecco che l'internazionale Merlot, portato con la bonifica, “straniero”si sposa con il locale Cesanese, da sempre coltivato sulle colline intorno a Terracina.

Un unione all'apparenza difficile, per i loro caratteri diversi, ma che proprio in quelle diversità trova la sua bellezza ed espressione a cui un lungo affinamento in botti di rovere sa donare quell'armonia ed eleganza quasi a dirci che è da sempre che sognavano di vivere insieme.

Rosso da lungo invecchiamento, adatto ad accompagnare cacciagione, carne alla brace, brasati, arrosti........ma così ricco da essere anche “semplicemente“ un vero amico da degustare insieme a veri amici.

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK