Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La politica vista da Cinzia De Castris, Vice Presidente del Movimento Politico “Italia Realtà Civica”

| di Cinzia De Castris
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
Cinzia De Castris

Mi è capitato in questi giorni di raccogliere lo sfogo di alcuni soci del Centro Sociale Anziani “Gli Anziani” di Villa Tomassini in Terracina, i quali, non sapendo come risolvere la spinosa situazione, che sussiste già da tempo in quel centro, mi hanno contattata e raccontato di come avviene la vita sociale e la programmazione delle attività all’interno degli organismi di gestione e coordinamento.

Premetto che ho preso molto a cuore e svolto con passione e determinazione il ruolo di Consigliere Vice Presidente del CDA dell’Azienda Speciale, a me affidato dal Sindaco Nicola Procaccini nel 2016. Una posizione la mia, che mi ha permesso di entrare a far parte e conoscere un mondo fantastico, quello dei Servizi Sociali. Ecco, parlando di un tema delicato come quello del  sociale  e a tale proposito, mi preme dire che i Centri Sociali per gli anziani, nascono come luogo di ritrovo, volto a dare un servizio socialmente utile con progetti ricreativi-culturali dedicati e che i nostri famigliari avanti con gli anni dovrebbero frequentare con serenità e spirito di partecipazione comunitario.

A quanto pare però, sembrerebbe che le cose non stiano proprio così e che all’interno di quel Centro, gli ospiti non vengano posti al primo posto e nelle condizioni di serenità ottimale per godere appieno delle ore di svago messe a disposizione, con un clima di continua tensione che ha indotto, così come riferisce un membro eletto del Comitato di Gestione Concetta Abbatecola, anche seri dubbi sulla gestione, definita arbitraria e totalitaria, del centro stesso. Vige, per l’esattezza, un comportamento dispotico dei vertici ed una gestione con elementi da chiarire da parte, in particolar modo, del Presidente pro-tempore, il quale è, nonché guarda caso, anche padre di un consigliere comunale, il quale consigliere, proprio nell’anno in cui si sono tenute le elezioni per eleggere gli organi del  Centro Sociale Anziani “Gli Anziani” di Villa Tomassini, transitò con l’annuncio del 30 novembre 2017, ossia 12 giorni prima delle elezioni del Centro Sociale Anziani, tenutesi il 12 dicembre dello tesso anno, dai banchi dell’opposizione a quelli dell’attuale maggioranza in Consiglio Comunale.

Ora, la cronologia dei fatti farebbe venir da pensare che la coincidenza possa aver avuto una qualche influenza sulle candidature e sull’elezione di quella istituzione, la quale oggi è soggetta ad una conduzione quantomeno discutibile. Quindi, a tale proposito, invito i Servizi Sociali e l’Assessore di competenza a fare chiarezza sul caso e a verificare se ci sono state delle gravi violazioni statutarie e/o del Regolamento dei Centri Sociali Anziani nonché, all’esito, se vi siano i presupposti per avviare le azioni necessarie a ristabilire l’ordinato svolgimento delle attività e del corretto funzionamento degli organi previsti dal Regolamento.

                                      

 

Cinzia De Castris

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK