Rimani sempre aggiornato sulle notizie di terracinanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Transazione Comune-Azienda Speciale, chiuso altro capitolo del dissesto

| di Staff del sindaco di Terracina
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Con la deliberazione di giunta licenziata ieri, si è chiuso un altro gravoso capitolo eredità del dissesto. Questo caso è uno dei più particolari perchè il creditore era l’Azienda Speciale, l’organo strumentale del Comune deputato alla gestione ed erogazione dei servizi sociali. L’assessore ai Servizi Sociali Roberta Tintari spiega la vicenda:

L’Azienda Speciale pativa una sofferenza economica molto importante a causa del mancato trasferimento di risorse negli anni bui che hanno determinato il dissesto finanziario. I debiti che l’Azienda aveva accumulato, nell’ordine di quasi un milione di euro, erano relativi ai pagamenti delle forniture e furono iscritti nella massa passiva del Comune.

Mi corre l’obbligo – prosegue Tintari - di ringraziare il Direttore dell’Azienda Speciale, Carla Amici, coloro che hanno operato nel cda in questi anni, il Settore dei Servizi Sociali e i fornitori i quali hanno dimostrato grande pazienza e comprensione della situazione, atteggiamento che ha favorito il mantenimento dei livelli dei servizi, garantiti dai trasferimenti di risorse che questa Amministrazione ha puntualmente erogato da quando è in carica e mai ridotto, dimostrando attenzione verso questo settore ed evitando che fossero le fasce più deboli a pagare il disastro finanziario.

Con l’accordo transattivo – conclude il vice sindaco di Terracina - abbiamo trasferito all’Azienda Speciale il totale dell’importo necessario per onorare i debiti pendenti, vale a dire 995 mila euro, una cifra che, una volta di più, da’ il senso di quanto sia avvenuto in passato in questa città.

Staff del sindaco di Terracina

Contatti

redazione@terracinanotizie.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK